Sardinia Innovation

       Home  |  TAG  |  Events  |  Video  |  Partners
Sardinia Innovation Rss   Sardinia Innovation on Twitter   Sardinia Innovation on Facebook   Sardinia Innovation on Google Plus  
Articles > Focus > Non solo coworking: nasce a Cagliari "Hub and Spoke", 600mq di idee, startup, creatività e arte

  View this article in PDF format Print article Send article

Non solo coworking: nasce a Cagliari "Hub and Spoke", 600mq di idee, startup, creatività e arte

Created on 2015/7/11 | Update 2015/7/13 | 20259 reads
Non solo coworking: nasce a Cagliari

La scorsa settimana ho avuto il piacere di visitare "Hub and Spoke". Attraversandone i suoi ampi spazi mi sembrava di stare in una factory newyorkese. Sono stata accolta da un gruppo di bravi professionisti che, all'insegna della creatività, delle idee e dell'arte, dopo aver girato il mondo, ha deciso di raccogliere le proprie esperienze e farle lievitare dentro questo luogo condiviso. "Hub and Spoke" è un nuovo coworking che nasce nel cuore di Cagliari, in via Roma 235. Sono convinta che sarà più che un semplice coworking! di Monica Mureddu


Hub and Spoke è uno spazio libero dai tradizionali schemi lavorativi, in cui i suoi abitanti, gli spokers, dispongono di un luogo aperto in cui esprimere e condividere le proprie competenze, passioni e interessi con altri professionisti. Lo spazio mette professionalità, idee, tecnologia e network al servizio dello sviluppo del territorio. Nel suo nome, Hub and Spoke, è racchiusa la sua missione: connettere le persone, le loro competenze, le loro idee ed i loro progetti.


Un hub di servizi nel cuore direzionale della città, a due passi dal più importante spazio di interscambio logistico di Cagliari, piazza Matteotti, uno ambiente ampio e luminoso su due livelli che raccoglie spazi e servizi a misura di professionista. Seicento metri quadri in cui sono disposte 60 postazioni attrezzate, pronte ad accogliere tutti coloro che vogliono esprimere la propria professionalità in un workplace libero da schemi preconcetti, da orari e da rigidi vincoli professionali, dove ciò che conta sono le competenze possedute e scambiate. Per venire incontro alle diverse esigenze dei liberi professionisti di oggi abbiamo optato per due tipologie di postazione, quelle fisse per coloro che stabilmente vogliono entrare a far parte di questa nuova community ed alcune flessibili, per chi ha bisogno dello spazio per periodi di tempo limitati, da poche ore a pochi ingressi in giorni diversi.



 

L’avanguardia tecnologica è un elemento distintivo di Hub and Spoke, e ne riflette l’anima innovativa: ciascuna postazione possiede una linea lan dedicata ed un sistema di domotica integrato che permette di gestire in maniera intelligente e sostenibile qualsiasi angolo dello spazio. Sono state predisposte tre sale riunioni dotate di ogni comfort, per accogliere gli incontri tra professionisti e tra questi ed i loro clienti, dove sognare e pianificare la nascita di nuovi progetti e collaborazioni. Infine, non poteva mancare un’accogliente sala “spazio ibrido”, dove organizzare e ospitare conferenze, meeting, eventi e incontri formativi.



  

 

Ogni angolo di Hub and Spoke è stato progettato per rispondere ai bisogni dei lavoratori flessibili di oggi, ma il suo valore aggiunto va ben oltre la condivisione di spazi. Le micro-imprese, i freelances ed i creativi in generale che entreranno al suo interno avranno modo di esplorare scenari e settori nuovi, conoscere e mettere in pratica soluzioni creative ed innovative per il loro lavoro, attraverso la ricerca costante di un equilibrio tra la condivisione e la contaminazione delle proprie idee. Un coworking che crea una community professionale basata su spirito e visioni nuove, incentrata sulla diffusione delle conoscenze in uno spirito open-source, sulla formazione continua e diffusione rapida della conoscenza, nel pieno rispetto di quelle logiche collaborative che hanno cambiato il modo di lavorare e di intendere il lavoro.



 

Hub and Spoke è aperto per le visite dal lunedì al venerdì, possibilmente previo appuntamento. Per maggiori informazioni è possibile contattare il community manager Marco Pischedda alla mail info@hubandspoke.it.

 

Link Box
www.hubandspoke.it







comments powered by Disqus

Other articles in this category
Nasce a Cagliari hOMe: da un'ex fabbrica, un nuovo spazio per artisti e creativi
Open innovation al Festival Ecosistema Impresa: in-formazione, expo e networking per professionisti e imprese
Make in Nuoro: percorso formativo sulla fabbricazione digitale per le imprese del territorio
inue BOT: uno strumento gratuito per accedere ai toponimi Sardi da Telegram
La favolosa storia di Sardex: dal caminetto di nonna Elvira al round da 3 milioni in sei anni
Ex Manifattura Tabacchi: nel cuore di Cagliari un Polo dell'Innovazione
Il salto nell’iperspazio dell’economia: Nicola Pirina, nuovo direttore generale di Sardex
Il pane Carasau a lievito madre: sviluppo industriale e claim nutrizionale
Non solo coworking: nasce a Cagliari "Hub and Spoke", 600mq di idee, startup, creatività e arte
Gay Pride 2015: arricchire la biodiversità di noi, scherzi di natura
Economia della Sardegna 2015: 22° Rapporto CRENoS
Innovazioni scientifiche e tecnologiche nella gestione dei rifiuti: ad ottobre il XV Simposio Internazionale
Radici, innovazione e accessibilità: il nuovo sito del Museo Nivola
Horizon2020 WIPRIZE: Premio Europeo Donne Innovatrici 2016
Campionessa mondiale di innovazione: il Quirinale premia Daniela Ducato
News
15757_650_320_dy_a_cagliari_lex_fabbrica_diventa_una_nuova_casa_per_artisti.jpg

Con la sperimentazione partita nella seconda metà del mese di agosto, l’associazione Urban Center presenta “hOMe”, luogo di produzione della città di Cagliari in cui artisti, creativi, artigiani e designer collaborano in uno spazio di contaminazioni artistiche tese alla creazione di idee, oggetti, opere e alla nascita di nuove sinergie professionali.

ecosistemaimpresa.jpg

Dopo diversi mesi di ideazione e programmazione, con il prezioso coordinamento scientifico ed organizzativo dell'associazione Urban Center, FinSardegna è lieta di annunciare che nelle date di venerdì 1 e sabato 2 luglio 2016, nei propri locali di viale Elmas 33 a Cagliari, si svolgerà la prima edizione del festival Ecosistema Impresa.

logo-nuoro_definitivo_web.png

Al via il percorso formativo dedicato alla fabbricazione digitale per le imprese, nell’ambito del Progetto Make in Nuoro realizzato dalla Camera di Commercio di Nuoro in collaborazione con l’Ailun. 28, 29, 30 giugno, dalle ore 9.00 alle 18.00. Il 1 luglio h. 12.00 appuntamento per tutti gli interessati per il taglio del nastro del nuovo Fablab, cuore tecnologico della Sardegna.

nordai.png

Cagliari, 2 maggio 2016 - La Startup Nordai regala alla Sardegna inue BOT, un BOT Telegram che, grazie alla piattaforma GeoNue, consente di avere accesso agli open data geografici ufficiali della Regione Sardegna sulla toponomastica dell’isola, grazie a un semplice messaggio sullo smartphone.

sardex.jpg

Rilanciamo da CheFuturo l'articolo scritto da Nicola Pirina, direttore generale di Sardex: La favolosa storia di Sardex, dal caminetto di nonna Elvira al round da 3 milioni in sei anni.

manifattura_combo_pp.jpg

L'Ex Manifattura Tabacchi è destinata a diventare un polo di innovazione che ospiterà start up e open innovation. Per i prossimi tre anni la gestione è affidata a Sardegna Ricerche. Approvato nei giorno scorsi il nuovo progetto della Giunta regionale, presieduta dal presidente Pigliaru, sull'Ex Manifattura Tabacchi di Cagliari.

pirina.jpg

Quella risalita sul Monte Gonare di fine settembre, un po' sacrificata alla nostra mezza età, ha sicuramente portato i suoi buoni frutti e fatto piacere a Nostra Signora, che, come ti avevo preannunciato, ci ha mandato dai cieli divini un po' della sua grazia. E ora che sei diventato il nuovo direttore generale di Sardex.net, caro Nicola Pirina, tocca veramente rimboccarsi le maniche per navigare, temerari e determinati, nell'iperspazio dell'economia sarda. Rilanciamo di seguito da CheFuturo! il racconto di Nicola Pirina su questa nuova avventura, augurando a lui, a Sardex e a tutta la Sardegna un grandioso ed entusiasmante 2016!

pane carasau.jpg

Il pane carasau, oltre che essere uno dei pani più fragranti del mondo, è uno dei più antichi e permette una conservazione a lungo termine. In Barbagia, dove sono cresciuta, le donne si riuniscono un'intera giornata per la preparazione del pane carasau - che soddisferà la necessità di pane della famiglia per tre mesi. Durante la mia adolescenza, dalle mani preziose e operose delle donne, ho appreso a "Tendere", "Cocchere", "Carasare" e "Assare". Utilizziamo ancora i "panni di massaria" di mia nonna, con i quali conserviamo da secoli il nostro pane preparato con lievito madre.  di Monica Mureddu