Sardinia Innovation

       Home  |  TAG  |  Events  |  Video  |  Partners
Sardinia Innovation Rss   Sardinia Innovation on Twitter   Sardinia Innovation on Facebook   Sardinia Innovation on Google Plus  
Articles > Updates > Il Laboratorio di Innovazione Sociale Margherita Hack: Call for Papers sulla rigenerazione territoriale e smart community

  View this article in PDF format Print article Send article

Il Laboratorio di Innovazione Sociale Margherita Hack: Call for Papers sulla rigenerazione territoriale e smart community

Created on 2016/7/8 | Update 2016/7/8 | 1513 reads
Il Laboratorio di Innovazione Sociale Margherita Hack: Call for Papers sulla rigenerazione territoriale e smart community

Il LIS (Laboratorio di Innovazione Sociale) “Margherita Hack” dell’Università degli studi Link Campus University di Roma segnala un importante appuntamento per coloro che si occupano di economia collaborativa e cittadinanza attiva e partecipata. Dal 29 agosto al 3 settembre a Macomer (Nuoro), infatti, si svolgerà il Festival della Resilienza 2016, organizzato dalle associazioni ProPositivo e OpenHub.


Il Festival, frutto della co-progettazione annuale di diverse organizzazioni e istituzioni locali, nazionali e internazionali, è incentrato sul “capitale relazionale”, ovvero su come l’unione tra intelligenza collettiva e connettiva possa accrescere la Resilienza dei territori. Durante i giorni del Festival si terranno laboratori, tavoli tematici, un hackaton e tante altre attività, tutte focalizzate sui temi della rigenerazione e sulla sostenibilità territoriale.

 


Anche il LIS “Margherita Hack” dell’Università degli Studi Link Campus University parteciperà al Festival. Nello specifico, si occuperà di coordinare la Call Scientifica sulla rigenerazione territoriale e le smart community, indirizzata ad Università, Istituti di ricerca, Istituzioni, imprese, NGO, studenti e ricercatori.

 

I paper potranno riguardare le seguenti tematiche:

- Politiche pubbliche volte a stimolare la partecipazione dal basso nei processi di rigenerazione territoriale. Casi di studio sul tema.

- Processi di attivazione spontanea bottom-up, casi di successo, criticità di sistema.

- I territori visti come comunità in apprendimento, la rigenerazione come esito del processo di acquisizione di competenze collettive.

- Tradizione e innovazione sociale quali leve della rigenerazione territoriale.

- Gli attori da “potenziali” a “potenti” della rigenerazione: strumenti, metodi e politiche.

- Rigenerazione urbana, rigenerazione rurale.

- Far germogliare il deserto, esperienze di resilienza radicale.

- Collaborazione tra Pubblica Amministrazione e cittadini: metodi e strumenti per facilitare la trasformazione delle spinte provenienti dal territorio in benefici per l’intera collettività.

 

Per informazioni più dettagliate sulle modalità di partecipazione, clicca su “Call Scientifica” al questo link.

La Call Scientifica, aperta il 20 giugno, terminerà il 25 luglio (i risultati della Call saranno pubblicati durante la prima settimana di agosto). I contributi selezionati saranno distribuiti attraverso i canali del LIS “Margherita Hack”, pubblicati sui canali di ProPositivo epresentati durante il Festival della Resilienza 2016. I più meritevoli saranno anche selezionati per una pubblicazione editoriale. Agli autori sarà inoltre garantita l’ospitalità gratuita da parte dell’associazione ProPositivo per tutta la durata del Festival della Resilienza 2016 e la partecipazione gratuita alle attività e ai workshop formativi del Festival della Resilienza 2016.

 

 

Link Box

Festival della Resilienza

http://www.propositivo.eu

http://www.openhub.it







comments powered by Disqus

Other articles in this category
Airport Museum Box: per promuovere il Museo Nivola negli aeroporti sardi
La Donna dell’anno: una sarda sul podio del premio internazionale
Innovare: il territorio azionista di se stesso. A Macomer la II edizione
Geografia, poesia e piccole realtà paesane: Franco Arminio in Sardegna
Franco Piersanti e Nicola Piovani a Cagliari: la parola a chi scrive Musica per il Cinema
A Cagliari nasce la MasterClass Sergio Miceli: Omaggio al grande studioso di Musica per Cinema
Pantheon Eventi lancia The X Actor: Concorso nazionale per attori
Festival Creuza de Mà: a Cagliari il primo corso di Musica per Cinema con Franco Piersanti
#CortesApertasOrani 3.0: #Openitinerari, videoinstallazioni, 3D, Droni e OpenData per un #AutunnoinBarbagia
Signal Festival: musica d’avanguardia e sperimentazione elettronica
Ritorna a Cagliari Smart Cityness: il festival dell'innovazione nei territori al Ghetto degli Ebrei
Al via il Festival Internazionale Isole che Parlano: gli Angeli festeggiano i venti anni
Contemporary: a Donori il festival di musica e arte d’avanguardia
TEDx Macomer: una crisi ricca di opportunità
Veranu: dalla Sardegna la mattonella che produce energia
News
ian curtis tribute_n.jpg

L’eco di Ian Curtis e la sua eredità artistica, a 37 anni dalla prematura morte, non smette di riverberare. Quella dei Joy Division è stata una parabola breve, un capitolo a parte nella storia del rock, uno dei gruppi più rappresentativi di quella che venne definita la “new wave”: il trapasso musicale/culturale/ideologico di fine anni ‘70. Cagliari gli renderà omaggio venerdì 19 maggio ore 20.00, alla Cueva Rock

freegabriele_n.jpg

Era il 2007 in un appartamento nel quartiere Monteverte di Roma, tre ragazzi nel pieno del loro entusiasmo vivevano assieme e sognavano di costruire un mondo migliore: Monica Mureddu, Gabriele del Grande e Rachele Masci. Quell'appartamento, trasformato in salotto letterario, colmo di librerie e testi di ogni genere, accoglieva immigrati appena sbarcati dall'Africa (Etiopia, Senegal, Niger, Iraq, Siria etc etc) che ci raccontavano, stremati, il loro lunghissimo viaggio durato anni. Ci si riuniva la domenica davanti ad una tavola imbandita e si commentava insieme lo scenario drammatico dei milioni di migranti che ogni giorno rischiano la vita attraversando i confini. 

 

di Monica Mureddu

15757_650_320_dy_a_cagliari_lex_fabbrica_diventa_una_nuova_casa_per_artisti.jpg

Con la sperimentazione partita nella seconda metà del mese di agosto, l’associazione Urban Center presenta “hOMe”, luogo di produzione della città di Cagliari in cui artisti, creativi, artigiani e designer collaborano in uno spazio di contaminazioni artistiche tese alla creazione di idee, oggetti, opere e alla nascita di nuove sinergie professionali.

franko b 004.jpg

Stasera venerdì 26 Agosto alle ore 18:30 parte il Contemporary – Festival Arte d’Avanguardia con in programma l’attesa Master Class dell’artista internazionale Franko B presso la sala conferenze dell’Ex Montegranatico, invia Vittorio Emanuele 80, Donori (Ca).

cerdena bcn.jpg
Cerdeña: una isla en movimiento en Barcelona
Published on 2016/7/19 (1175 readers)

Promesa cumplida: volvemos al papel. "Cerdeña. Una isla en movimiento" es la primera monografía en formato libro/revista que traslada al papel la filosofía editorial de los especiales 360º online de Altaïr Magazine

ecosistemaimpresa.jpg

Dopo diversi mesi di ideazione e programmazione, con il prezioso coordinamento scientifico ed organizzativo dell'associazione Urban Center, FinSardegna è lieta di annunciare che nelle date di venerdì 1 e sabato 2 luglio 2016, nei propri locali di viale Elmas 33 a Cagliari, si svolgerà la prima edizione del festival Ecosistema Impresa.

logo-nuoro_definitivo_web.png

Al via il percorso formativo dedicato alla fabbricazione digitale per le imprese, nell’ambito del Progetto Make in Nuoro realizzato dalla Camera di Commercio di Nuoro in collaborazione con l’Ailun. 28, 29, 30 giugno, dalle ore 9.00 alle 18.00. Il 1 luglio h. 12.00 appuntamento per tutti gli interessati per il taglio del nastro del nuovo Fablab, cuore tecnologico della Sardegna.

nordai.png

Cagliari, 2 maggio 2016 - La Startup Nordai regala alla Sardegna inue BOT, un BOT Telegram che, grazie alla piattaforma GeoNue, consente di avere accesso agli open data geografici ufficiali della Regione Sardegna sulla toponomastica dell’isola, grazie a un semplice messaggio sullo smartphone.