Sardinia Innovation

       Home  |  TAG  |  Events  |  Video  |  Partners
Sardinia Innovation Rss   Sardinia Innovation on Twitter   Sardinia Innovation on Facebook   Sardinia Innovation on Google Plus  
Articles > Updates > Signal Festival: musica d’avanguardia e sperimentazione elettronica

  View this article in PDF format Print article Send article

Signal Festival: musica d’avanguardia e sperimentazione elettronica

Created on 2016/9/22 | Update 2016/9/22 | 2156 reads
Signal Festival: musica d’avanguardia e sperimentazione elettronica

È stata inaugurata mercoledì 21 settembre a partire dalle ore 19.00, nei locali della Sala La Fucina - Vetreria, in via Italia 63 a Pirri, Cagliari, l’undicesima edizione del Signal Festival, manifestazione internazionale che miscela performance, sound art, video e concerti, e che si chiuderà nella serata di sabato 24 settembre.


 

Organizzato dall’associazione culturale TiConZero, attiva a Cagliari dal 1995 in ambito musicale e teatrale, il Signal Festival ha saputo attrarre nel tempo un pubblico molto attento e critico, che ha premiato l’impegno e la rilevanza della proposta culturale con una partecipazione consistente e appassionata fin dalla prima edizione. Nel corso del tempo, il Signal Festival è riuscito a coniugare riferimenti musicali di rigoroso valore storico a esperienze di ricerca che superano i generi e attraversano vasti paesaggi sonori, analizzando i linguaggi e proponendo nuove forme. Il Signal Festival è musica d’avanguardia, sperimentazione, improvvisazione, elettronica e ha uno sguardo trasversale sulle ricerche in campo visivo, performativo e live media.

 


 

Foto @Andrea Loria


Nell’edizione 2016, il Signal Festival avrà come tema centrale la “percezione alterata”, nello specifico la potenzialità del suono di modificare le funzioni psicologiche e sensoriali dell’ascoltatore, declinate attraverso musica, danza, video e installazioni. Novità di quest’anno è rappresentata dall’ingresso nella programmazione delle tradizioni popolari locali ed extraeuropee, in un percorso dialogico fra pratiche rituali e estetica contemporanea, che vedrà protagoniste Clara Murtas e Stella Veloce, col progetto Argia 101, e l’Ensemble Mairaghi che guiderà un’esplorazione alla scoperta della musica sufi.

 



L’Acquofono di Patxi Valera, strumento che tramite l’acqua ricrea in digitale le poliritmie della natura, guiderà il pubblico in 8TRIGRAMMI, viaggio fascinatorio attraverso gli elementi dell’ “I Ching”. Non mancherà la danza, che vedrà protagonista Valeria Ramo in “Cosmogonia semplice”, che illustrerà le trasformazioni di un corpo e dello spazio che lo contiene. L’avanguardia elettronica sarà invece ben rappresentata come tradizione, fra gli altri, dal progetto Blinded by the dust, per Onde Martenot e console in feedback, e dall’installazione interattiva Onde corte – opera di Alessandro Olla, visitabile durante tutto il Festival.

 


 

All’interno dei primi tre giorni di programmazione, il 21, 22 e 23 settembre sarà presente anche Il Modular’n’Synth Day, incontro tra modularisti e appassionati di sintesi, sintetizzatori e musica elettronica, organizzato dal Garage della Musica, in cui verranno presentate alcune delle principali novità in campo tecnico.

 


Link Box

www.signalfestival.org

Fb fan page

Evento fb







comments powered by Disqus

Other articles in this category
Graziano Origa: la Punk Art da Milano a New York
Sardex.net: la moneta complementare locale del nuovo millennio
Mostra BAM - Ritratti Riletti: a Gavoi i padri della letteratura sarda in chiave pop art
Airport Museum Box: per promuovere il Museo Nivola negli aeroporti sardi
La Donna dell’anno: una sarda sul podio del premio internazionale
Innovare: il territorio azionista di se stesso. A Macomer la II edizione
Geografia, poesia e piccole realtà paesane: Franco Arminio in Sardegna
Franco Piersanti e Nicola Piovani a Cagliari: la parola a chi scrive Musica per il Cinema
A Cagliari nasce la MasterClass Sergio Miceli: Omaggio al grande studioso di Musica per Cinema
Pantheon Eventi lancia The X Actor: Concorso nazionale per attori
Festival Creuza de Mà: a Cagliari il primo corso di Musica per Cinema con Franco Piersanti
Signal Festival: musica d’avanguardia e sperimentazione elettronica
Ritorna a Cagliari Smart Cityness: il festival dell'innovazione nei territori al Ghetto degli Ebrei
Al via il Festival Internazionale Isole che Parlano: gli Angeli festeggiano i venti anni
Contemporary: a Donori il festival di musica e arte d’avanguardia
News
schermata 2016-09-22 alle 12.52.29.png

Una corazzata Potëmkin 3.0: la rete composta da Nordai, Sky Survey System, Sardinia Innovation con il supporto di Urban Center Cagliari, durante le giornate di settembre 2017, allestirà un osservatorio/medialab per osservare l'evento che rappresenta un grande percorso di valore e di sviluppo territoriale, in prossimità del Museo Nivola e animare attraverso il racconto la rete #CortesApertasOrani e #AutunnoinBarbagia.

ian curtis tribute_n.jpg

L’eco di Ian Curtis e la sua eredità artistica, a 37 anni dalla prematura morte, non smette di riverberare. Quella dei Joy Division è stata una parabola breve, un capitolo a parte nella storia del rock, uno dei gruppi più rappresentativi di quella che venne definita la “new wave”: il trapasso musicale/culturale/ideologico di fine anni ‘70. Cagliari gli renderà omaggio venerdì 19 maggio ore 20.00, alla Cueva Rock

freegabriele_n.jpg

Era il 2007 in un appartamento nel quartiere Monteverte di Roma, tre ragazzi nel pieno del loro entusiasmo vivevano assieme e sognavano di costruire un mondo migliore: Monica Mureddu, Gabriele del Grande e Rachele Masci. Quell'appartamento, trasformato in salotto letterario, colmo di librerie e testi di ogni genere, accoglieva immigrati appena sbarcati dall'Africa (Etiopia, Senegal, Niger, Iraq, Siria etc etc) che ci raccontavano, stremati, il loro lunghissimo viaggio durato anni. Ci si riuniva la domenica davanti ad una tavola imbandita e si commentava insieme lo scenario drammatico dei milioni di migranti che ogni giorno rischiano la vita attraversando i confini. 

 

di Monica Mureddu

15757_650_320_dy_a_cagliari_lex_fabbrica_diventa_una_nuova_casa_per_artisti.jpg

Con la sperimentazione partita nella seconda metà del mese di agosto, l’associazione Urban Center presenta “hOMe”, luogo di produzione della città di Cagliari in cui artisti, creativi, artigiani e designer collaborano in uno spazio di contaminazioni artistiche tese alla creazione di idee, oggetti, opere e alla nascita di nuove sinergie professionali.

franko b 004.jpg

Stasera venerdì 26 Agosto alle ore 18:30 parte il Contemporary – Festival Arte d’Avanguardia con in programma l’attesa Master Class dell’artista internazionale Franko B presso la sala conferenze dell’Ex Montegranatico, invia Vittorio Emanuele 80, Donori (Ca).

cerdena bcn.jpg
Cerdeña: una isla en movimiento en Barcelona
Published on 2016/7/19 (1642 readers)

Promesa cumplida: volvemos al papel. "Cerdeña. Una isla en movimiento" es la primera monografía en formato libro/revista que traslada al papel la filosofía editorial de los especiales 360º online de Altaïr Magazine

ecosistemaimpresa.jpg

Dopo diversi mesi di ideazione e programmazione, con il prezioso coordinamento scientifico ed organizzativo dell'associazione Urban Center, FinSardegna è lieta di annunciare che nelle date di venerdì 1 e sabato 2 luglio 2016, nei propri locali di viale Elmas 33 a Cagliari, si svolgerà la prima edizione del festival Ecosistema Impresa.

logo-nuoro_definitivo_web.png

Al via il percorso formativo dedicato alla fabbricazione digitale per le imprese, nell’ambito del Progetto Make in Nuoro realizzato dalla Camera di Commercio di Nuoro in collaborazione con l’Ailun. 28, 29, 30 giugno, dalle ore 9.00 alle 18.00. Il 1 luglio h. 12.00 appuntamento per tutti gli interessati per il taglio del nastro del nuovo Fablab, cuore tecnologico della Sardegna.